blog

COME UTILIZZARE GLI INFLUENCER PER PROMUOVERE UN PRODOTTO O SERVIZIO

Condividi questo articolo:

 Consigli e risorse

Le strategie di marketing che coinvolgono gli influencer stanno diventando molto popolari.

CHI SONO ESATTAMENTE GLI INFLUENCER?

Esiste ancora un po’ di confusione intorno a questa figura professionale e sul servizio che può offrire.

Potremmo definire a grandi linee un influencer come:

una persona che è in grado di amplificare i messaggi e le opinioni in base alla propria competenza in uno specifico argomento.

Chi ha molto seguito, tanti follower, può generare un grande impatto sul suo pubblico, influenzandone gli acquisti.

Questa capacità deriva dalla loro reputazione e dall’esperienza posseduta in un determinato campo e dalla costruzione di un personal branding ben costruito nel tempo.

Ogni tipo di business digitale ha un preciso pubblico di riferimento e gli influencer non sono da meno.

 Anche loro, per costruire il loro seguito, devono scegliere a chi rivolgersi e mantenere nel tempo la coerenza necessaria per riuscire ad avere molti follower in target a cui proporre i propri ( e altrui) prodotti e servizi.

È di vitale importanza che l’influencer scelt* per la promozione del nostro prodotto o servizio sia in linea con ciò che vogliamo promuovere.

Nel caso in cui il modo di porsi e quindi il tono di voce e lo stile, non siano coincidenti con il prodotto,  i contenuti sponsorizzati sembreranno forzati e il pubblico se ne accorgerà immediatamente.

L’influencer può creare il video perfetto o fare un contenuto curato nei minimi dettagli ma, se tutto questo non è in sintonia con quello che andrà a proporre al suo pubblico non si verificherà nessuna conversione. 

Stabilito questo l’Influencer ha una grande capacità di potenziare la vendita dei nostri prodotti e scegliere di optare per questa strategia può rivelarsi spesso una soluzione vincente.

Attraverso i suoi account sui Social Media egli andrà a proporre i nostri prodotti/servizi.

Per non creare confusione e per evitare che il nostro prodotto venga proposto con messaggi sbagliati è bene, prima di cominciare la collaborazione vera e propria, fornire precise indicazioni e concordare tutto nei minimi particolari.

Questo significa:

• Stabilire il tipo di contenuto che dovrà essere pubblicato (video, Reel, post ecc.)

• Accordarsi sulle immagini da utilizzare

• Orario della sponsorizzazione

• Link da inserire

• Costo del servizio

• Modalità di pagamento

COME TROVARE UN INFLUENCER

Non è sempre facile trovare un influencer.

La cerchia delle persone adatte si restringe a quelle che si occupano di divulgare contenuti in linea con il nostro business, e questo già riduce il campo.

Tra queste persone non tutte saranno disposte ad accettare di sponsorizzare il nostro prodotto.

Trovare l’influencer giusto con cui avviare una collaborazione dipende dalla nostra capacità di proporci e convincerli della validità del nostro business.

Esistono piattaforme che offrono un vero e proprio servizio per individuare l’influencer più idoneo, TIPO QUESTA:  dove puoi fare la tua ricerca per profili attivi su TikTok, Instagram e YouTube.

Hypeauditor è disponibile sia in versione gratuita che a pagamento e mette a disposizione più di 16 filtri di ricerca, incluso posizione e il livello di interazione.

Il modo migliore di proporvi è quello di essere molto chiari e anche abbastanza sintetici nell’esporre le vostre richieste e necessità.

Non lasciate spazio ai dubbi e mettete immediatamente in chiaro la vostra offerta specificando le date che vi interessano, il budget che volete investire e il tipo di prodotto o servizio che offrite.

MA QUANTO COSTA UN INFLUENCER ?

Ogni influencer è libero di scegliere e fissare i propri prezzi.

Il costo dipende da diversi fattori ed è molto variabile.

 Possiamo affermare che le due cose più determinanti sono il numero di follower e il tasso di coinvolgimento dei contenuti che pubblica. 

Non esiste una risposta unica a questa domanda, il valore economico di questo tipo di servizio cambia moltissimo dal Paese, dal tipo di collaborazione che vogliamo intraprendere, può addirittura in alcuni casi non costare niente!

Nel caso l’influencer sia un fan dei tuoi prodotti ad esempio.

Oppure puoi trovare persone che in cambio dell’invio di un campione gratuito accettano di fare una piccola sponsorizzazione.

Solo per dare una idea di massima questi sono i prezzi standard, ma molto indicativi:

• Fino a 5.000 follower circa 100/200 Euro per pubblicazione

• Fino a 15.0000 follower circa 200/300 Euro per pubblicazione

• Fino a 50.000 follower circa 300/500 Euro per pubblicazione

• Fino a 100.000 follower circa 300/700 Euro per pubblicazione

• Più di 100.000 follower da 1.000 Euro in poi

MACRO O MICRO INFLUENCER?

Un macro-influencer è un individuo con un enorme seguito sui social media (oltre 100.000 follower) che ha una grande portata. 

La collaborazione con un macro-influencer in una campagna di marketing può aumentare la consapevolezza e la visibilità del marchio, ma ci sono anche degli svantaggi che non vanno ignorati.

 Per cominciare, i costi elevati: i macro-influencer chiedono un compenso più alto per i loro contenuti, a seconda della popolarità del personaggio.

I micro-influencer, che hanno tra i 10.000 e i 100.000 follower, sono individui con un pubblico più ristretto rispetto ai macro e hanno diversi vantaggi.

 I consumatori sono più propensi a sostenere il brand e i prodotti che promuovono perché si sentono più connessi e sono più propensi a identificarsi.

Le persone desiderano creare relazioni autentiche sui social media, ed è per questo che i micro-influencer sono il miglior collegamento tra il prodotto e i consumatori.

Collaborare con i micro – influencer è diventato oggi uno strumento molto efficace.

Gli influencer sono una valida alternativa ma un business deve avere una visibilità costante per funzionare bene. 

Se nessuno vede quello che hai da offrire ogni sforzo è INUTILE.

La mia Agency offre questo tipo di servizio, se il problema che devi risolvere è il bisogno di visibilità prova a dare un’occhiata QUA.


Al vostro successo,

Marco Cappelli – Founder of MCA

Più articoli

Business

EXIT STRATEGY

I vantaggi che ti può offrire e perché dovresti farla se il tuo store non converte Cosa significa esattamente “Exit Strategy?” L’Exit Strategy non è