blog

COME SFRUTTARE ChatGPT PER CREARE LE TUE FACEBOOK ADS

Condividi questo articolo:

GUIDA STEP BY STEP SU COME REALIZZARE INSERZIONI PER I TUOI PRODOTTI DIGITALI 

In questo articolo vedremo come sfruttare tutto il potenziale dell’intelligenza artificiale per creare le Facebook ADS per vendere i nostri prodotti digitali.

COSA È ChatGPT?

ChatGPT è un modello di linguaggio di grandi dimensioni sviluppato da OpenAI. È stato addestrato utilizzando una grande quantità di testo presente in internet, e viene utilizzato per generare testo in modo autonomo, rispondere alle domande e svolgere altri compiti relativi al linguaggio naturale.

COME ISCRIVERSI A ChatGPT

Per utilizzare ChatGPT, è necessario iscriversi al programma OpenAI , che consente l’accesso al modello. La procedura per iscriversi è la seguente:

• Accedere al sito web di OpenAI e creare un account.

• Verificare l’indirizzo e-mail utilizzando il link di conferma inviato all’indirizzo fornito durante la registrazione.

• Accedere al proprio account e iniziare ad usare questa magnifica opportunità!.

Al momento il suo utilizzo è gratuito.

COME FARE FACEBOOK ADS PER I PRODOTTI DIGITALI SFRUTTANDO L’AI

Entriamo  adesso nello specifico, come utilizzare ChatGPT per realizzare le  Facebook ADS per vendere i nostri prodotti digitali?

Iniziamo dal copywriting.

Il copywriting è la tecnica di scrittura utilizzata per creare testi pubblicitari. L’obiettivo del copywriting è quello di persuadere i lettori ad acquistare un prodotto o servizio, o a intraprendere un’azione specifica.

In una inserzione pubblicitaria, il copywriting è responsabile della creazione del testo che accompagna l’immagine o il video dell’annuncio. Il copywriting deve essere in grado di attirare l’attenzione, suscitare interesse e  convincere  ad acquistare il prodotto o servizio promosso. Deve essere scritto in modo semplice e diretto, e deve essere in grado di comunicare il messaggio principale dell’annuncio in pochi secondi.

Il primo step sarà dunque quello di fornire a ChatGPT un “Prompt”, ovvero una richiesta specifica in modo che possa di rimando elaborare un testo che faccia al caso nostro.

Mettiamo il caso che il prodotto digitale che vogliamo promuovere sia un video corso su come imparare l’inglese in sole tre settimane.

Un esempio di prompt potrebbe essere:

“Crea un testo persuasivo per creare una Facebook ADS per promuovere un videocorso dal titolo “Come imparare l’inglese in tre settimane” . Il target sono persone dai 25 ai 40 anni.”

Questa è la risposta generata in soli 5 secondi da ChatGPT:

“Vuoi imparare l’inglese in solo tre settimane? Il nostro videocorso esclusivo ti mostrerà come! Con esercizi pratici, lezioni interattive e un metodo di insegnamento collaudato, potrai migliorare le tue abilità linguistiche in modo rapido e semplice. Il nostro corso è progettato per persone come te, che hanno poco tempo ma vogliono ottenere risultati veloci. Non importa se sei un principiante o se hai già una conoscenza base dell’inglese, il nostro corso si adatta ai tuoi bisogni individuali.

Non perdere l’occasione di migliorare il tuo inglese e di ampliare le tue opportunità professionali e personali. Iscriviti al nostro videocorso “Come imparare l’inglese in tre settimane” e inizia a parlare l’inglese con confidenza e sicurezza. Non aspettare! Iscriviti subito e inizia il tuo viaggio verso il successo linguistico!”

COME ANDARE IN PROFONDITÀ

Il testo è abbastanza buono, naturalmente occorrerà perfezionarlo e adattarlo alle nostre esigenze, ma proviamo adesso ad andare ancora più in profondità…

Scriverò quindi un nuovo prompt…

“Il video corso è strutturato in 10 capitoli che comprendono 5 lezioni ciascuno, al termine di ogni capitolo è possibile eseguire un test per comprendere quale livello di apprendimento è stato raggiunto. Trova tre diverse leve per convincere ad acquistare il corso e scrivi un body text per ciascuna.”

Come puoi vedere dalla fotografia l’AI mi propone tre differenti risposte, tre angolazioni da poter utilizzare. Esattamente come gli ho chiesto.

Anche in questo caso i testi dovranno essere rivisti e perfezionati ma l’ossatura dello script è certamente un ottimo spunto su cui poter lavorare.

COME SCRIVERE L’HEADLINE

Proseguiamo con una parte importantissima delle nostre Facebook ADS, l’Headline.

L’Headline  è in parole molto semplici il titolo della tua inserzione pubblicitaria, il suo obiettivo è quello di catturare l’attenzione del tuo prospect e spingerlo a continuare la lettura/ascolto della tua ADS.

Ho chiesto a ChatGPT:

“scrivi una headline persuasiva in grado di attirare l’attenzione per ogni leva” , ecco cosa mi ha risposto…

  1. “Impara l’inglese in modo rapido e controllato”
  2. “Insegnanti di inglese professionisti a casa tua”
  3. “Accesso illimitato al corso per sempre”

Mhhh…bene ma non benissimo.

Potremmo, a questo punto, chiedere a ChatGPT di sviluppare ulteriormente i nostri hooks inserendo informazioni aggiuntive oppure lavorare personalmente sui testi che ci ha già fornito e metterci la nostra esperienza e emozione.

Ho provato a chiedere a ChatGPT:

“migliora le headline e rendile più accattivanti facendo leva sulle emozioni negative provate da chi non conosce l’inglese“

Ed ecco cosa mi ha suggerito…

• “Smetti di sentirti escluso con l’inglese fluente in 3 settimane!”

• “Niente più vergogna nell’utilizzare l’inglese, imparalo con noi!”

• “Finiscila con la frustrazione della non comprensione dell’inglese, prova il nostro corso!”

Come puoi vedere ha compreso la richiesta che le ho fatto e in pochissimi secondi ha generato tre nuove headline.

Non sono headline che utilizzerei per le mie Facebook ADS ma, di nuovo, sono un OTTIMO spunto su cui lavorare.

Inserisco una nuova richiesta, per cercare di perfezionare tutto il testo della ADS

“crea due varianti complete di hooks e body text della inserzione scritte in modo persuasivo utilizzando i dati che ti ho fornito”

SCOPRIRE GLI INTERESSI PER IL NOSTRO TARGET

ChatGPT però non si limita ad aiutarci con il testo ma possiamo utilizzarla anche per cercare di comprendere quali possono essere gli interessi da inserire nella nostra ADS, incredibile vero?

Ecco un esempio!

Naturalmente questi sono solo esempi e ci possono essere molte altre categorie e sottocategorie di interesse. L’importante è individuare il pubblico giusto e creare una campagna di Facebook Ads con un messaggio mirato per quel pubblico specifico.

ATTENZIONE: se ti stai domandando se ChatGPT  può sostituire il lavoro di un advertiser la risposta è…

ASSOLUTAMENTE NO.

L’AI, come ne disponiamo oggi, è casomai una alleata di un advertiser, può costituire un supporto, velocizzare alcune parti del lavoro quotidiano ma ancora siamo lontani dal poter fare a meno di questa preziosa figura professionale.

COME AIUTARE ChatGPT A COMPRENDERE BENE I PROMPT CHE GLI VENGONO DATI

• Fai domande specifiche: cerca di essere il più preciso possibile nell’elaborazione delle tue domande, evitando domande generiche o troppo aperte.

• Fornisci informazioni supplementari: se ritieni che ChatGPT possa avere bisogno di ulteriori informazioni per comprendere meglio il tuo prompt, fornisci queste informazioni in modo chiaro e preciso.

• Utilizza termini precisi: utilizza termini precisi e specifici per descrivere ciò di cui hai bisogno, in modo che ChatGPT possa comprendere meglio il contesto e fornirti una risposta più precisa.

• Sii paziente: ChatGPT è una tecnologia in evoluzione e può avere difficoltà a comprendere alcuni prompt. In questi casi, è importante essere pazienti e fornire feedback per aiutare il modello a migliorare.

• Fai seguire al prompt una domanda chiusa: Cerca di porre sempre una domanda alla fine del tuo prompt, in modo che ChatGPT possa capire meglio cosa vuoi sapere e fornirti una risposta precisa.

QUANTO SONO ATTENDIBILI LE RISPOSTE DI chatGPT?

Le risposte di ChatGPT sono generalmente attendibili, poiché il modello è stato addestrato su un gran numero di testi e ha imparato a generare risposte plausibili in base al contesto del prompt. 

Tuttavia, poiché ChatGPT è un modello di intelligenza artificiale basato sull’apprendimento automatico, le sue risposte possono essere imprecise o imprecise in alcune situazioni. Inoltre, poiché ChatGPT utilizza i dati disponibili fino al momento dell’addestramento, potrebbe essere obsoleto o non essere aggiornato con informazioni più recenti.

Ad esempio al momento non è particolarmente utile per fare Instant Marketing ovvero quel tipo di strategia che consente di progettare una campagna pubblicitaria o dei contenuti in risposta a eventi clamorosi e trend del momento.

È  quindi estremamente importante  valutare la risposta e verificare la sua attendibilità prima di utilizzarla.

Bene, spero che questo articolo ti sia stato utile e che ti aiuti a comprendere quale portentoso alleato hai a disposizione in questo momento per aiutarti a  vendere i tuoi prodotti digitali.

E se ancora non hai iniziato a farlo sappi che questo è il momento PERFETTO!!

QUI puoi trovare una lezione completa e GRATUITA che ti spiega dalla A alla Z come iniziare questo business online, ti consiglio di godertela fino alla fine.

Corri a guardarla adesso QUI! 


Al vostro successo,

Marco Cappelli – Founder of MCA

Più articoli